Emil Jarrow, il creatore della banconota nel limone

Emil Jarrow, il creatore della banconota nel limone

Autore: Leonardo Carrassi*

Nato a Javorzynski (oggi Pleszew, Polonia) l’8 aprile 1876, a soli 15 anni inizió la sua carriera nello spettacolo come uomo forzuto per il Buffalo Bill’s Wild West show in Germania, personaggio che portó in Inghilterra e Stati Uniti fino a quando un incidente danneggió la sua gamba in modo permanente e dovette reinventarsi come mago comico. Jarrow, oltre a diventare un artista di spiccato talento dell’avanspettacolo, è noto oggi come il creatore di uno dei grandi classici della magia da salotto, la “banconota nel limone“, numero durante il quale una banconota presa in prestito svanisce per ricomparire all’interno di un limone integro.

Il punto di svolta nella carriera di Emil Jarrow arrivó nel 1910, in una performance al Colonial Theater di New York, luogo in cui gli agenti si recavano spesso a vedere nuovi talenti desiderosi di sbarcare il lunario ed entrare nel circuito del vaudeville. I teatri migliori facevano parte del circuito controllato da B.F. Keith, E.F. Albee, e Martin Beck, l’uomo che scoprí Houdini nel 1900 e che lo rese una star. Dopo uno degli spettacoli al Colonial, il New York Telegraph riportó che Martin Beck e E.F. Albee, convinti che Jarrow utilizzasse due limoni e una banconota propria, richiesero al mago di riprodurre l’esperimento nel camerino con un limone fornito da loro. Senza alcuna obiezione il mago concesse il bis lasciando i due completamente di stucco. Fu amico di Harry Houdini ed Harry Blackstone Sr, nonchè uno dei maestri del grande Max Malini, suo connazionale di qualche anno piú anziano. Morí a 82 anni, il 4 marzo 1959 al Percy Williams Home for Retired Actors and Actresses a Long Island

 
Fonti:
– David Charvet, The Humorist Trickster, Life of a Vaudeville Headliner, 2013
– Stars of Magic Series 3, No. 5 (1947): Jarrow’s Hanky-Panky

www.geniimagazine.com

 

I miei articoli sulla storia della magia su www.prestigiazione.it

Lascia un tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *