Animali Fantastici e Dove Trovarli, torna la magia sugli schermi

Animali Fantastici e Dove Trovarli, torna la magia sugli schermi

Per tutti gli amanti della magia arriva nelle sale il nuovo capolavoro firmato J. K. Rowling, Animali Fantastici e Dove Trovarli. 

Animali Fantastici e Dove Trovarli (Fantastic Beasts and Where to Find Them) è una pellicola del 2016 diretta da David Yates e ispirato all’omonimo libro della celebre autrice J. K. Rowling. Il film è il primo prequel della serie di Harry Potter, incentrato sul magizoologo Newt Scamander, interpretato da Eddie RedmayneKatherine WaterstonDan FoglerAlison SudolEzra MillerSamantha MortonJon VoightCarmen Ejogo e Colin Farrell.

Fantastic Beasts and Where to Find Them è stato presentato a New York lo scorso 10 novembre, ed è stato distribuito il 17 novembre 2016 in Italia.

Animali Fantastici e Dove Trovarli ci apre le porte di un nuovo fantastico di J.K. Rowling, ambientato decenni molto prima di Harry Potter e con protagonista Eddie Redmayne nei panni del Magizoologo Newt Scamander. Siamo nel 1926 e qualcosa di misterioso sta seminando distruzione per le strade e rischiando di rivelare ai No-Mag la comunità magica. Il potente ed oscuro mago Gellert Grindelwald, dopo aver creato panico e scompiglio in Europa, è scomparso ed ora è introvabile. Inconsapevole delle ostilità, Newt Scamander arriva in città quasi al termine di un viaggio intorno al mondo alla ricerca e al salvataggio di animali magici alcuni dei quali vivono nella sua valigetta. Il disastro avviene quando l’inconsapevole No-Mag Jacob Kowalski lascia per sbaglio fuggire dalla valigetta alcune delle creature di Newt.

 

LA TRAMA

New York 1926. Tutto inizia con l’arrivo di Newt Scamander a New York, un magizoologo che dovrà incontrare un personagio molto importante al Congresso Magico degli Stati Uniti d’America (MACUSA). Importante sarà durante l’incontro una valigetta magica che ospita migliaia di creature magiche più o meno pericolose. Quando tali animali scappano dalla valigetta, Newt inizia ad essere inseguito dalle autorità magiche e l’evento rischia di rovinare le già complicate relazioni tra il mondo magico e quello non magico, già da tempo incrinate a causa di un gruppo di fanatici denominato I Secondi Salemiani. La vicenda parla del terribile errore che influirà sulle relazioni tra maghi e No-Mag (termine per indicare una persona priva di poteri magici), dei tentativi di rimediare e del clima di tensione nella comunità di maghi e streghe. La valigetta di Newt arriva per errore nelle mani del no-mag Jacob Kowalski, che non consapevole dello scambio, la apre e fa scappare quattro creature. Newt viene intercettato dall’ex Auror Tina Goldstein ed entrambi iniziano a cercare Jacob, ma quando lo raggiungono gli animali sono già fuggiti e Tina decide di portare i due a casa per decidere cosa fare. A casa di Tina vi è anche la sorella Queenie, un’ottima legilimens (lettrice del pensiero), e che diventa subito amica di Jacob. Quella notte Newt mostra l’interno della valigia a Jacob, luogo in cui vi è tutto il suo mondo, e dopo essere usciti dalla valigetta Newt e Jacob decidono di mettersi alla ricerca delle quattro creature riuscendo a prenderne solo due, fra cui uno Snaso (creatura attirata da oggetti luminosi). Dopo aver catturato il secondo Tina li porta al Ministero dove si scopre che una delle creature fuggite ha ammazzato il senatore Henry Shawn Sr. L’Auror Percival Graves condanna Tina e Newt a morte e decide di obliviare (cancellare la memoria) Jacob, tuttavia i tre riescono a scappare grazie a Queenie. Dopo aver catturato le ultime due creature si scopre che nessuno di questi animali ha ucciso il senatore, ma un Obscurus, ossia un mago bambino dagli istinti magici repressi. Percival e company provano a fermarlo; alla fine gli Auror lo ammazzano, dopo aver distrutto parte della città e rivelato la presenza dei maghi ai No-mag. Il Ministro dichiara l’arresto di Percival Graves e si scopre che in realtà Percival è Gellert Grindewald, un mago oscuro responsabile di numerosi scompigli nel mondo. Gellert viene arrestato, e Newt trova una maniera per cancellare la memoria a tutti i No-mag, Jacob compreso.

Personaggi

  • Newt Scamander, interpretato da Eddie Redmayne: personaggio introverso che si trova più a suo agio con gli animali che con ll gente
  • Porpentina “Tina” Goldstein, interpretata da Katherine Waterston: impiegata del Congresso Magico degli Stati Uniti d’America (MACUSA).
  • Jacob Kowalski, interpretato da Dan Fogler: No-Mag operaio in fabbrica con il sogno di aprire una pasticceria.
  • Queenie Goldstein, interpretata da Alison Sudol: sorella minore di Tina, lettrice del pensiero e innamorata di Jacob
  • Credence, interpretato da Ezra Miller: figlio adottivo di Mary Lou.
  • Mary Lou Barebone, interpretata da Samantha Morton: capo del gruppo estremista I Secondi Salemiani, che vogliono uccidere tutti i maghi e le streghe.
  • Henry Shaw Sr., interpretato da Jon Voight: senatore sostenitore della New Salem Philanthropic Society.
  • Madame Seraphina Picquery, interpretata da Carmen Ejogo: presidente del Congresso Magico degli Stati Uniti d’America.
  • Percival Graves, interpretato da Colin Farrell: un importante Auror, responsabile della Sicurezza Magica del MACUSA.

Fanno inoltre parte del cast Faith Wood-Blagrove nel ruolo di Modesty e Jenn Murray nel ruolo di Chastity. Ron Perlmaninterpreta Gnarlack, un goblin gangster. Josh Cowdery interpreta Henry Shaw Jr. Ronan Raftery interpreta Langdon Shaw. Johnny Depp interpreta il mago oscuro Gellert GrindelwaldGemma Chan e Zoë Kravitzfanno parte del cast nei ruoli di Madam Ya Zhou e Leta Lestrange.

La mia opinione, saghe magiche e prestigiazione
Per quanto i libri della Rowling abbiano poco o nulla a che vedere con la prestigiazione, le fonti di ispirazione che questi creano nel mondo dell’illusionismo sono pressochè infinite, da coloro che hanno scelto di immedesimarsi in personaggi tematici per i loro spettacoli, professionisti e semiprofessionisti nel mondo, fino a tutti coloro che si ispirano al fantasy ricreando atmosfere magiche d’altri tempi o effetti speciali. I prestigiatori non disdegnano inoltre libri del genere anche solo per diletto, e coloro i quali amano la cultura magica a 360 gradi, hanno almeno una volta visto, letto e apprezzato una storia magica ben strutturata come la saga Harrypottiana.
Prestigiatori a parte, il pubblico “babbano” di bambini e adulti si avvicina spesso alla prestigiazione proprio grazie a alle saghe magiche, per quanto nulla in queste opere riporti ad un trucco o ad una finzione propria del mondo dell’illusionismo. La finzione cinematografica diventa quindi una fonte di ispirazione per tutti coloro che desiderano rendere la magia reale e tangibile, utilizzando quindi principi illusionistici, creando una realtà magica fittizia nel mondo reale, quanto basta per sognare ad occhi aperti, stupirsi e stupire gli amici.
Il perchè Harry Potter abbia riscontrato tanto successo è probabilmente dovuto all’immenso bacino di pubblico interessato al genere, dai bambini da sempre attratti dal mondo magico, fino agli adulti e alle famiglie appassionte al genere fantasy. È inoltre da considerare quanto la magia sia tornata alla ribalta negli ultimi anni in tutte le sue sfaccettature, e chi se non Harry Potter poteva rappresentare il simbolo per antonomasia di tutto il mondo magico? Quanto poi Harry Potter abbia contibuito alla rinascita della magia in tutte le sue forme di intrattenimento è difficile dirlo, ma credo che la Rowling vi abbia sicuramente messo del suo. Non ci resta quindi che ringraziarla e andare al cinema per vedere il suo nuovo capolavoro.

Lascia un tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *